lunedì 30 gennaio 2012

MARMELLATA PERE E VANIGLIA

Ho voluto provare questa composta di pere e vaniglia perchè mi attirava l'idea che fosse adatta sia abbinata al dolce che al salato.
E poi avevo quattro bellissime pere che volevo in qualche modo rendere speciali!
Premesso che
le mie marmellate preferite sono:
1.arance amare(Rigoni* non è pubblicità è vero!):ne vado matta...
2.Frutti di bosco alla vaniglia homemade:che dire...
3.Limoni e Albicocche homemade:pari merito
4.Mirtilli rossi dell'Ikea:bòna...
5.Castagne:non me la compro mai perchè finisco il vasetto se ce l'ho in mano :(
Premesso tutto questo devo dire che comunque questa compostina alle pere e vaniglia si è rivelata delicatissima,io l'ho mangiata a colazione sul pane,e abbinata a un pecorino per la versione salata.
E poi quei minuscoli semini neri della vaniglia sono meravigliosi da guardare e fanno bella figura se la si serve a tavola!

INGREDIENTI
500g di pere *io giapponesi - 250g di zucchero - 1 bacca di vaniglia - il succo di 1 limone - mezza bustina di fruttapec 2:1

Mischiare a freddo lo zucchero  e la mezza bustina di fruttapec.Poi tagliare a cubetti piccoli le pere senza la buccia e versarli in una pentola col mix di zucchero e fruttapec, il succo di limone e i semini di vaniglia.Cuocere,ma prima della bollitura io passo il mixer qui e là(una volta l'ho fatto dopo la bollitura e mi sono arrivati gli schizzi di frutta bollente ovunque...dolore...)
Portare a ebollizione continuando a mescolare e quindi far bollire a fuoco alto per tre minuti.
Versare in vasetti sterilizzati,contate che con 500g di frutta ho riempito due piccoli bormioli rocco.Capovolgere i vasetti per 5 minuti per creare il sottovuoto.
Condividi su Facebook

giovedì 26 gennaio 2012

BOUQUET DI TE' CINESE

Questo era un mio piccolo sogno.
Da quando ho visto Marie Antoinette di Sofia Coppola volevo che qualcuno mi regalasse il bouquet di tè cinese bianco che si vede fiorire nell'acqua bollente nel film.
Beh...è successo.Io trovo che questa sia arte.Sarà perchè amo la cultura orientale,ma sono cose belle,che mi toccano.
Vi lascio il filmatino della fioritura che ho fatto questo pomeriggio,e spero vi piaccia e che riusciate a vederlo.

video
♪ 14th April by Aphex Twin
Bouquet di tè Bianco Cinese  con fiore di giglio e di gelsomino L'Essenza del The
Condividi su Facebook

lunedì 23 gennaio 2012

TONICO VISO ALLA CAMOMILLA

Sono in fase produttiva ultimamente!
Mio marito ormai ha quasi paura a toccare i miei vasetti in cucina:fermo!! quella è la mia pasta madre non togliere la copertina!!non toccare quella camomilla!!ma stai buttando via quel vasetto?guarda che mi serve!
L'esperimento di questi giorni è un tonico per il viso delicato e naturale,adatto alla pelle sensibile parchè fatto con camomilla.
La ricetta l'ho modificata dai suggerimenti di CarlitaDolce
La differenza tra quello che suggerisce lei e il mio è che io ho preferito diluirlo molto perchè ne uso tanto,e 150 ml per me sono troppo pochi per struccarmi e farlo durare un paio di settimane.
Ovviamente vi suggerisco come sempre di usare prodotti homemade solo se non avete particolari problemi di pelle,anche se questo tonico alla camomilla è davvero delicatissimo.
E' senza il conservante,quindi va finito entro due settimane.

INGREDIENTI
due bustine di camomilla,in alternativa due cucchiai di fiorellini secchi di camomilla acquistabili in erboristeria - 450 ml di acqua demineralizzata,si trova nei supermercati - 1 o 2  gocce di un olio essenziale adatto*io ho usato l'arancio dolce che adoro,Carlita usa quello di lavanda - mezzo cucchiaino di aceto di mele - 1 goccia di glicerolo*facoltativa,io non l'ho messa

Preparare un infuso delle due bustine di camomilla con 150ml di acqua.Quando l'acqua bolle immergere le bustine,spegnere,coprire e lasciare in infusione fino a raffreddamento.Eliminare le bustine e allungare questo composto nei rimanenti 300 ml di acqua,mescolare bene e aggiungere la goccia di olio essenziale e il mezzo cucchiaino di aceto di mele.
Conservare al fresco,mi raccomando.A me è durato due settimane perchè il mio bagno non è caldo tengo sempre mezza finestrina aperta.Non utilizzarlo oltre questo periodo.
Spero vi sia piaciuta questa idea!
Le Pappe Cosmetiche
Per altre mie ricette cosmetiche cliccate sul logo diamantino rosso qui a fianco
Condividi su Facebook

giovedì 19 gennaio 2012

PLUMCAKE OLIO E ARANCIA

Vi capita di non inserire una ricetta perchè fatta e rifatta in rete tante volte?
Non volevo postarlo ma poi ho pensato che mi sarebbe piaciuto inserire anche un pezzo classico e così ho fatto.
Questa è la mia ricetta preferita per il plumcake,lo faccio sempre con l'olio.Questa volta l'ho aromatizzato con l'arancia visto che ne avevo ricevuto in regalo di profumatissime.
P.s.ho scoperto da poco che in inglese plumcake è la torta di prugne,invece quello che noi chiamiamo plumcake è il loro quatre quart!


INGREDIENTI
150g di farina - 50g di fecola - mezza bustina di lievito - 1 vasetto di yogurt - 200g di zucchero - 3 uova -1 scorza d'arancia grattuggiata e il suo succo - 3 cucchiai di olio di semi
Sbattere le uova con lo zucchero fino a diventare spuma,aggiungere la farina e la fecola poco alla volta mescolando bene,l'olio,la scorzetta e il succo d'arancia,lo yogurt e il lievito.Imburrare uno stampo da plumcake.Io cuocio il plumcake a 160° ventilato per 30 minuti perchè mi piace molto molto morbido.Però il mio forno è molto piccolo quindi controllate i tempi di cottura ed eventualmente fate la prova stecchino.Si conserva benissimo in frigo dentro un contenitore per alimenti,io lo taglio già a fette per la colazione e la mattina lo tiro fuori un po' prima.
*Dedico questa ricetta a mia mamma(visto mamma meglio tardi che mai!)
Condividi su Facebook

domenica 15 gennaio 2012

CREMA DI BROCCOLETTI

Avevo già cucinato una vellutata di broccoli che non mi aveva fatto impazzire,questa volta ho provato una ricetta delle Sorelle Simili,la crema di broccoletti al curry,e non è per niente male!
Ho modificato i tempi di cottura perchè preferisco le verdure appena scottate nell'acqua bollente.
L'idea di presentarla con macchioline di yogurt greco invece l'ho rubata a Martha Stewart...a dirla tutta l'idea dello yogurt greco è mia... credo che lei lo faccia con la crème fraiche ^-^




INGREDIENTI
un alberello di broccoletti a testa - mezzo dado vegetale - curry - 1 porro * sostituibile con mezza cipolla o 1 scalogno - un po' di yogurt greco

Tagliare i broccoletti e sciacquarli bene.Metterli nella pentola con il porro tagliato ad anelli,il mezzo dado e un bel pizzico di curry.Coprire le verdure con acqua fredda.Portare a ebollizione e bollire per 7/8 minuti,fino a che i broccoletti siano morbidi.
Scolare solo le verdure tenendo da parte l'acqua di cottura,frullare a crema ed eventualmente aggiungere poco alla volta l'acqua di cottura per raggiungere la consistenza desiderata.
Mettere un po' di yogurt greco in una siringa da dolci e creare dei piccoli pois per decorare.
Condividi su Facebook

giovedì 12 gennaio 2012

PESTO SICILIANO

 
Cosa centra il pesto siciliano con il post capodanno e le feste natalizie?Niente.
Il fatto è che dopo questi giorni,di cui non mi lamento,anzi,sono stata davvero bene,ho comunque bisogno di cibi freschi e che sanno d'estate,stracolmi di vitamine.Mi ricordo che un giorno avevo preso al supermercato del pesto siciliano pronto,in previsione di giorni frenetici con zero tempo,e mi era piaciuto così tanto che ho recuperato gli ingredienti per farmelo.
Se ci fossero esperti all'ascolto mi farebbe piacere sapere se la mia ricetta è più o meno corretta,perchè l'ho estrapolata dagli ingredienti della confezione.Mi dispiace non essere riuscita a rendere in fotografia il bel colore arancione di questo pesto,ma d'altra parte se ci piazzo sopra un pomodoro rosso e un piattino rosso sotto non posso pretendere che il colore non si alteri un po'.
E va bè.
INGREDIENTI
250g di pomodorini rossi belli maturi - 50g di mandorle spellate - 25g di pinoli - 50g di ricotta - 50g di grana - sale con moderazione *bisogna assaggiare - un ciuffo abbondante di basilico - olio extra vergine 3 cucchiai - un po' di concentrato di pomodoro

Ridurre pinoli e mandorle a farina con il robot e mettere in una ciotola capiente.Frullare poi i pomori freschi e secchi con il basilico e poco sale,e aggiungerli al composto di mandorle e pinoli con la ricotta,il grana e l'olio extra vergine.Io ho messo un po' di concentrato per dare un bel colore.Assaggiare e aggiustare di sale.Ho usato 4 cucchiai rasi a testa per porzione,e il resto l'ho congelato in bicchierini!
Ottimo!

Condividi su Facebook

martedì 10 gennaio 2012

POLPETTINE DI TONNO AL FORNO

INGREDIENTI
200g di tonno in olio extra vergine *beh non pretendiamo troppo,qui è in olio di oliva- 3 cucchiai di riso bollito avanzato - 1 zucchina grande *loro usano i piselli,io preferisco un ingrediente fresco - 1 uovo - buccia di limone grattuggiata- 3 cucchiai di pangrattato

Scottare le zucchine per 15 minuti in acqua bollente,scolarle,e aggiungerle al tutti gli altri ingredienti.Non amando i gusti "frullati" e senza consistenza io preferisco mescolare tutto grossolanamente,aggiungendo sale e pepe.
Formare piccole palline a mano,rotolarle nel pangrattato,e cuocere a 200° per 30 minuti,rigirandole a metà cottura.
Condividi su Facebook

domenica 8 gennaio 2012

CARCIOFI AL CARTOCCIO

 
Questi carciofi cotti al forno vengono molto morbidi,e preservano un sapore naturale perchè la cottura è più leggera.
Io li trovo comodissimi da fare perchè li metti in forno e non ci pensi più,inoltre portati a tavola avvolti a caramella sono davvero simpatici!
Accorgimenti:non saltate il passaggio dell'immersione in acqua acidulata altrimenti non si cuoceranno bene,e prendete solo carciofi di stagione sennò rimangono duri :)

INGREDIENTI
4 carciofi - 2 ciuffi grandi di prezzemolo - uno spicchio d'aglio - sale - olio extra vergine - un pizzico di peperoncino se piace - mezzo limone

Mondare bene i carciofi,avendo cura di eliminare le foglie più dure.Deve rimanere proprio la parte più morbida.I miei oggi non avevano la "barbetta" interna,ma a volte li devo anche svuotare un po'.Immergeteli subito a testa in giù in acqua e limone per non annerirli ma non scolateli.Questo è un passaggio importantissimo perchè l'acqua e limone che rimarrà all'interno aiuterà la cottura dei carciofi,che altrimenti cuocerebbero in 1 ora.
Accendete il forno a 200°. Preparate la farcitura che sarà molto leggera:spremete con lo spremiaglio in una ciotolina l'aglio,sminuzzate il prezzemolo molto finemente,aggiungete olio fino a coprire il prezzemolo,sale abbondantino e un pizzico di peperoncino solo se vi piace.Mescolate bene.
Mettete un cucchiaio di farcitura in ogni carciofo:
e chiudete l'alluminio a caramella lasciando il carciofo in piedi.Vi raccomando di chiudere bene l'alluminio per cuocere uniformemente.Io li ho lasciati 30' a 200° ed erano morbidissimi!Casomai controllate e rimetteteli in forno ancora un po' se non sono pronti.
Condividi su Facebook

martedì 3 gennaio 2012

PHILADELPHIA fatto in casa

Avevo già programmato questa ricettina leggera per i primi del nuovo anno e il due gennaio mi sono messa all'opera.L'ho vista da Cristina e non vedevo l'ora di provarlo.
E' venuto soffice e il sapore è molto naturale!per quanto mi riguarda lo preferisco di gran lunga a quello del supermercato,anche perchè è fatto solo di yogurt e un cucchiaino di sale!

INGREDIENTI
500g di yogurt intero bianco naturale,non dolcificato - 1 cucchiaino raso di sale - un canovaccio pulito e non trattato con ammorbidente* io li lavo a 90° senza detersivo quelli che uso per preparazioni di cucina - un pezzo di spago - una ciotola o un pentolino capiente per far gocciolare il siero dello yogurt

Mischiate i 500 g di yogurt con il cucchiaino raso di sale.
Preparate la ciotola su cui gocciolerà il siero e apriteci sopra il canovaccio.Adagiate il composto di yogurt e sale e chiudete con lo spago.Appendete il fagottino senza che tocchi il fondo della ciotola in un luogo fresco,io l'ho lasciato vicino al lavandino perchè in inverno tengo sempre la finestrina della cucina aperta.
Aspettate 24 ore e...il philadelphia è pronto.
Qui da Cristina potete vedere le foto del procedimento,io ho evitato perchè mi sono venute male e molto scure,così vi sarà più chiaro come è semplice realizzarlo!
Condividi su Facebook

Post più popolari