lunedì 5 novembre 2012

PASTA RESA REGGIANA






Bricioline gialle e saporite da tuffare in un brodino di carne caldissimo...una ricetta che mi ha insegnato una ragazza di Reggio Emilia, Valentina,che è cuoca,come alternativa ai passatelli.Non ho parole per spiegarvi quanto è deliziosa questa pasta ragia,o meglio pasta resa,pensate che da quando ho imparato a farla la servo la Vigilia di Natale...

INGREDIENTI
* abbondante per 4 persone
100g di pane grattuggiato* io uso o carasau,o tarallini o crackers - 75g di parmigiano reggiano - 1 uovo - sale - noce moscata - brodo di carne

In un mixer inserire tutti gli ingredienti e frullare fino ad ottenere una consistenza briciolosa.Allargare la pasta ragia su una teglia ricoperta di carta per pane o carta forno,per farla seccare.Ogni tanto rimescolarla con una forchetta. Ci vorranno alcune ore per farla seccare bene,io di solito la preparo la mattina per la sera.Se non viene eseguita questa "seccatura" la pasta ragia diventerà una pappa.
Bollire una quantità adeguata di brodo,e tuffare le bricioline che andranno cotte appena affiorano a galla,praticamente subito :) La consistenza della pasta resa è molto morbida a differenza dei passatelli,quindi deve piacervi l'idea.
Condividi su Facebook

8 commenti:

Claudia ha detto...

Ci sta tutta.. con questa giornata uggiosa.. baci e buon lunedì :-)

Ely ha detto...

Non la conoscevo questa ricetta e deve essere squisita!! Bella, veramente.. si imparano sempre cose nuove. :) Un bacione grosso grosso! :)

Valentina ha detto...

mmm non conoscevo uesta versione dei passatelli, mi sembra un'ottima pasta per il mio brodo di stasera.... :*

Roberta Morasco ha detto...

Ciao Ale!!
Ma sai che non ne avevo mai sentito parlare?? Io adoro i passatelli e li faccio davvero spesso..brodino vegetale e hai risolto a volte la cena in serate fredde..
Questa me la segno subito e la provo..grazie della ricetta!
Ho curiosato anche da Valentina..che non conoscevo e un bel 'mi piace'!
Buona giornata! Roberta ;-)

Federica ha detto...

Pensavo fosse la “grattata” e invece è del tutto diversa :) ma ugualmente buona se non di più. Versione perfetta per me che non ho l’attrezzo per i passatelli e perfetta per questa giornatina uggiosa. Un bacione, buona settimana

Patty Patty ha detto...

Ma che sapore d'inverno che ha questa delizia... un bascio, Pattipa

Dolci a gogo ha detto...

Mi piace molto e come questa ricetta che non vevo mai sentito e adorando il brodo non posso non provarla per un piacevole confort food!! Baci, Imma

paneamoreceliachia ha detto...

che idea, mi sembra una delizia. ma per velocizzare il tutto si può dare un'infornata magari a bassa temperatura?
cia
alice

Post più popolari