lunedì 16 maggio 2011

BOK CHOY


Ricettina verdurosa!
Il bok choy e' una scoperta meravigliosa secondo me.
E' cosi' bello che in questo pezzo del mondo si usa spesso nelle scuole d'arte come natura morta, pensate.
Invece del melograno, dell'uva e del vino si disegna il bok choy!
Il sapore mi ricorda i germogli morbidi , il gambo e' delicato e ricco di acqua. Il fusto ha un sapore che mi fa pensare agli asparagi, mentre le foglie sono ricche di sapore con una puntina di velato amarognolo e di piccante.
Quindi se un giorno vi capita di vederlo servito in un ristorante asiatico ordinatelo tranquillamente come accompagnamento perche' e' eccezionale.


- BABY BOK CHOY - DeviantArt-




INGREDIENTI E PROCEDIMENTO:

1. Lavarlo molto bene anche allargando le foglioline. Non scolarlo troppo, dovra' rimanere ricco di acqua.







2. Tagliarlo a meta', e poi ancora a meta' :)








3. Preparare un cartoccio con un cucchiaio di olio di riso, sale, un goccio d'acqua sulle foglie, e chiudere bene. Cuocere 20 minuti a 180 gradi.







 4. In un pentolino versare 1 cucchiaino di zucchero,1 cucchiaino di maizena, e a occhio salsa di soia,acqua e un goccio d'aceto. Scaldare mescolando, e in due o tre minuti la salsa si addensera'.






5. Mettere da parte la salsa. *Si conserva in frigorifero coperta da pellicola una settimana.







6. Tritare pochi anacardi con un coltello.








7. Aprire delicatamente il cartoccio quando il bok choy e' pronto, e trasferirlo con delicatezza su un piatto.

Condirlo con gocce di salsa agrodolce e anacardi.
Squisito


Condividi su Facebook

13 commenti:

accantoalcamino ha detto...

Che bella ricetta. I Bok Choi li trovo anche qui e voglio provare a farla, ciao.

Patty Patty ha detto...

Ma non li conoscevo assolutamente... sembravano bietole a coste... ma che belli... peccato non avere la possibilità di provarlo... Un bascione!

La signora Laura ha detto...

Adoro il bok choy ma non l'ho mai cucinato...ora non posso esimermi, mi hai fatto venire voglia ;)

ele ha detto...

ciao cara, purtroppo non è bel momento, appena posso ti spiego. un bacio

Simo ha detto...

sai che l'ho visto spesso utilizzato da Nigella, ma non so che gusto abbia.........mi hai incuriosita, lo proverò!

Roberta Morasco ha detto...

Aleeee!!! Ciao!!
Io non la conosco questa verdura...ma che curiosità mi hai messo adesso!!!
Ma dove li vado a trovare???....comincio a cheidere in giro, ma se non mi hanno trovatto le carote viola mi sa che se gli chiedo questa mi guardano così O_O...
Vabbè... ti abbraccio forte forte! Roby

Alessandra ha detto...

@Accanto Ecco vedi io non ero mai riuscita a trovarli, pensa... ieri stavo passando da te ma poi mi e' sfuggito il tempo per la cena e non ti ho lasciato la mia traccia!

@Patty si Patty, assomigliano alle coste, ma le foglie sono davvero delicate e non amare!

@Ele grazie Ele,oggi ci siamo sentite quindi no te preocupes.

@Simo ma va? ma perche' mi perdo tutte le puntate interessanti?Continuo a beccare l areplica dell zuppa di piselli che sfiga!

@Roberta ahahahh!!io ne' carote viola ne' patate viola!!Mi guardavano come un aliena!Accidenti...figurati se dici bok choy!

@

Alessandra ha detto...

@Laura immaginavo che tu lo conoscessi Laura... sull'etnico sei molto preparata!

Ask To Emily ha detto...

Assomiglia ad un finocchio con le foglie :) non mi pare di averlo visto al mercato.... Ma adesso ci farò caso! Certo che sei una tipa troppo in gamba te! Bacioni

Rosita Vargas ha detto...

Excelente receta y bella verdura,más no conozco esta verdura se parece mucho a las acelgas nuevas me gustaría probar,abrazos y abrazos.

Alessandra ha detto...

@Emily muahahahah!!Un finocchio con le foglie!!devo dirlo a mio marito!!! Comunque e' vero...

@Rosita gracias Rosita! Besitos!

Chefblog.it ha detto...

Ciao Ale, anche a me piacciono molto, verdurina dal nome intrigante ^_^

Jeggy ha detto...

Non conosco questa verdura ma mi ispira tantissimo: vorrei tanto assaggiarla! Gnam!

Post più popolari