venerdì 4 dicembre 2009

INSALATA VIENNESE

In occasione del Natale comincio a organizzarmi!
E' stranissimo,perchè non vado matta per i sottaceti,ma quest'antipasto mi ha incuriosito tantissimo.

Mercoledi ho visto quest'Insalata Viennese all'Esselunga,nel reparto gastronomia,non so se gli ingredienti sono esattamente gli stessi,ma l'idea mi sembrava carina!

(A Natale mi è comodo cercare ricette preparabili il giorno prima,come questa,che si può tranquillamente conservare in frigo la vigilia :D )

Una cosa in meno da fare il 24 o il 25...ed è anche sfiziosa!
Va benissimo per la tavola degli antipasti natalizi!
Ovviamente devono piacere i wuster...hey..si scrive così??o wurstel?Mah..:D

INGREDIENTI(personalizzati a mio gusto)
  • 3 wusteroni :D
  • olive verdi abbondanti
  • 2 peperoni gialli o rossi o 1 e 1!o quel che vi và!
  • cipolline sottaceto bianche
  • insalatina sottaceto mista a filetti
io ho OMESSO:

  • olive nere..secondo me non vanno.
  • cetriolini (non ne vado matta ma la ricetta ne prevede!)
  • peperoni sott'olio(li ho fatti freschi in padella io)

Dovete cuocere i wuster tramite bollitura,farli raffreddare,a parte cuocere i peperoni a listarelle con olio e sale,coperti,per 25 minuti circa.
Mischiare il tutto e aggiungere un po' di olio delicato di gusto!

Oggi non ho messo i passaggi fotografici perchè era troppo facile!!
Io che apro i barattoli o che bollisco i wuster!!
Conservare in frigo e servire insieme agli affettati!
Ecco qui..finito per oggi!
Buona serata a tutti!
Condividi su Facebook

15 commenti:

Micaela ha detto...

non la conoscevo questa insalata!!! dev'essere buonissima (io poi adoro i wurstels). un bacione.

babi ha detto...

Bravissima Alessandra, quest'insalata è perfetta per i giorni di festa! E' una seccatura dover preparare tutto il menù il giorno di Natale, stai ore e ore in cucina, di corsa per finire tutto in tempo, e non ti godi il resto della giornata. Invece con un piatto così hai più tempo "libero".

Alessandra ha detto...

MICAELA:anch'io!!Bene!!!

BABI:brava..hai capito subito il mio scopo!Buon ponte comunque!

pagnottella ha detto...

Passo la ricetta a mia madre...solitamente le olive verdi sono presenti sulla tavola natalizia...a lei piecerà.
baci e grazie per l'idea :-)

lally ha detto...

buona la tua insalata! ma soprattutto.... grazie per il pacchetto! domani ho la festa di compleanno della mia bimba, poi mi metto a preparare anch'io il tutto! grazie ancora, e bacioni!

Tibia ha detto...

posso dire una cosa? io impazzisco per gli antipastini così!!!! dev'essere buona davvero :) ti auguro un bel weekend

Alessandra ha detto...

PAGNOTTELLA:da quanto tempo cara!!!forse dalla raccolta con la soia..che bello riparlarti!1 bacio e grazie!

LALLY:Di già????Sai,non mi fidavo delle poste!!!

TIBIA:ehehheheh!!stessi gusti :D

Lady Boheme ha detto...

Un'ottima idea per il cenone di Natale! E' un tipo di insalata diversa dal solito, colorata e molto appetitosa!

stefi ha detto...

Ciao Alessamndra, questa insalata mi gusta parecchio, saporita e gustosa mi sa che copio!!!!!!
Ciao cara buona settimana!!!

Alessandra ha detto...

Lady:in effetti è anche molto colorata,non ci avevo pensato!

STEFY:ehehehhe!!!Grazie Stefy!

Roberta ha detto...

mi ero persa questo blog!
tutto tempo da recuperare!

ciao e complimenti.

Alessandra ha detto...

ROBERTA:Grazie!

sabrine d'aubergine ha detto...

Austro-insalata carina e allegra! Brava. Se non altro perché cucini in poco tempo...
A presto
Sabrine

PS: wurstel

marcel ha detto...

Vorrei precisare che si scrive WURSTEL (tedesco) scritto con i due puntini sulla U e si legge come si legge l'articolo "un" in francese, con le labbra ad imbuto protese in avanti.
Il verbo bollire all'indicativo presente recita "io bollo" e non "io bollisco" che è una vera bestialità, detta da chi non conosce la lingua italiana (analogamente, una volta l'On. Violante disse: "onorevole io la espulgo", in luogo di un corretto "io la espello", dando dimostrazione di grande ignoranza, malgrado la laurea in giurisprudenza e la ex carica di magistrato). Fate attenzione, la lingua italiana fa parte della nostra cultura occidentale, non distruggiamola con queste misere figure.
COMPLIMENTI PER LE RICETTE!

MARCEL DE LA VALLÈE (scltore)

Alessandra ha detto...

Un film che ho amato è stato Into the wild...

"Chiamare ogni cosa con il proprio nome"

Chiamare bestialità,misere figure ciò che ho scritto mi sembra eccessivo e inopportuno.

E' ovvio che ho fondato il mio blog sulla leggerezza.

E' ovvio che HO DECISO con la mia volontà di far finta di non sapere come si scrive salsicciotto tedesco o cibo fallico marrone insomma,quella roba lunga della ricetta.

Per quanto riguarda il bollisco le lascio un link di un articolo del corriere della sera che mi era piaciuto molto.
http://archiviostorico.corriere.it/2004/maggio/31/Bollisco_bollo_decide_contesto_co_7_040531033.shtml


Quindi, come dice Vittorio Sgarbi,IO CONIO PER RIBELLIONE la parola BOLLISCO.

Ultimo e non meno importante,che le mie ricette siano ottime e degne di complimenti non è necessario che lo dica lei,è un dato di fatto.

Le auguro una buona giornata di sensibilizzazioni sulla lingua italiana.

Post più popolari